Una mela al giorno leva il medico di torno!

Questa frase mi veniva detta da mia madre quando ero bambino, e mi è rimasta impressa nella mente.

Col passare degli anni però questa mele grazie al cosiddetto progresso… non sono così certo che allontanino questo fantomatico dottore…

Certamente, perchè noi oramai cerchiamo mele grandi , perfette tutto uguali, senza intaccature ed imperfezioni estetiche…. fermiamoci a pensare!!, anzi, vi invito ad osservare questa foto:

Sono tre mele raccolte nella mia piccola food forest che stò implementando in questi anni.

 

Secondo voi cosa quali sono le differenze tra loro?

 

Nessuna… tutte e 3 provengono dallo stesso albero… la natura ha deciso di crearle così e non io…

E poi se non ho voglia di  mangiare una mela che pesa 2 etti, ma posso scegliere la misura giusta sul momento, potendo avere a disposizione decine di dimensioni con la stessa qualità e lo stesso gusto… non è fantastica la natura? non ho bisogno neanche del coltello…

e pensate ad un bambino che vorrebbe una mela  grande anche solo  la metà del proprio pugno… nessuno spreco, la natura pensa anche a questo.

La luce solare, la densità di mele sullo stesso ramo, la temperatura, l’umidità , la posizione. La natura stessa decide e permette ciò da sempre… finchè l’uomo non ha deciso di intervenire con la potatura, la forzatura nella crescita dei rami, la diradatura, ed infine concimi, anticrittogamici, antiparassitari, per avere un modello solo di mela il più perfetto possibile per accontentare la nostra vita.

Il gusto? le proprietà della mela stessa? naturalmente non sono più prese in considerazione più da nessuno…

Quindi ho scelto che nella mio frutteto solamente la natura deciderà cosa fare della mia frutta… voglio che i miei figli e chiunque sia mio ospite, non debba pensare: ” ma prima di mangiare questi frutti, dovrò lavarli, dovrò pelarli”. Semplicemente voglio che una delle mie mele al giorno levino il medico di torno!

Questo è VIVERE AL NATURALE