Orto in Cassoni Rialzati

Oggi vediamo un piccolo progettino che ho realizzato nel mio orto sinergico.

Recuperando assi, da una serie di pallet che avevo precedentemente smontato e stoccato in garage, sono andato a costruire un telaio rettangolare delle dimensioni di 180 cm x 90 cm x 50 cm, il risultato lo vedete nelle foto.

A questo punto l’ho posizionato nel mio orto con il lato lungo rivolto a sud.

Ho creato poi una serie di strati diversi dentro lo stesso cassone:

  • 1° strato, con pezzi di tronco grandi e piccoli, che avevo accatastato nel tempo.

  • 2° strato con foglie e paglia.
  • 3° strato con compost e piccoli rametti.
  • 4° strato con terriccio preso direttamente nell’orto.
  • 5° strato con l’inserimento del tubo forato per l’irrigazione a goccia.
  • 6° strato con paglia per mantenere il terreno coperto da sole e vento e per limitare la crescita delle “erbacce”.

Tutto ciò è stato fatto per garantirmi, grazie alla decomposizione dei vari materiali inseriti nel cassone, di avere un terreno ricco di concimi naturali, funghi e batteri.

L’ altezza di 50 cm mi garantirà una lavorazione più comoda e la maggior difesa da visitatori non graditi 😉

Inoltre l’irrigazione a goccia mi darà un risparmio notevole di acqua e garantirà un assimilo più naturale di questa direttamente alle radici delle piante.

Questo è VIVERE AL NATURALE

4 pensieri riguardo “Orto in Cassoni Rialzati

  • 1 Ottobre 2019 in 23:53
    Permalink

    Ottimo consiglio grazie di averlo condiviso lo provero subito😊😊😄😄

    Rispondi
      • 20 Aprile 2020 in 15:55
        Permalink

        Salve ho intenzione di provare questo metodo di coltivazione. Quanto tempo prima della semina va preparato il cassone?

        Rispondi
        • 20 Aprile 2020 in 21:16
          Permalink

          Salve Catiuscia, in realtà puoi farlo anche due giorni prima, tanto la fertilità di questo tipo di cultura si protrae negli anni, subito sfrutterai il terreno fresco, la paglia, le ramaglie più piccole. Dopo due, tre anni i tronchi più grossi si disferanno a poco a poco, garantendo funghi e micorrize nel tempo.

          Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *